| NELLA MEMORABILE BOLGIA DEL RIZZO GOBBATO VALE IL PAREGGIO AL TRIBANO |

April 20, 2018

 

"Qui si fa la storia". Questa era la frase che rimbombava da giorni nei social e nelle teste di tutti. E così è stato, in una cornice memorabile l'Andrea Rizzo si riempie di tifosi (circa 200-300) e al tramonto la Tribuna Laterale si infiamma con giochi pirotecnici, di fumo, sbandierate ed uno striscione che porta la scritta "combatti col cuore, vinci per gli ultras". Uno spettacolo mai visto prima d'ora, una coreografia che entrerà nella storia di questa società, un gesto che dimostra la vicinanza dei tifosi ai giocatori, ad indicare quanto ci credano. Dopo la poetica scena di affetto della tifoseria (roba da ben'altre categorie) l'arbitro si prepara a dare inizio alla battaglia. Il Tribano conferma le difficoltà in rosa, adattando per la seconda volta Gallana al ruolo di difensore centrale. La partita inizia e tra l'entusiasmo generale il Tribano affronta Junior Anguillara, più forte tecnicamente, a testa alta. Grande spirito dei biancoverdi che attaccano con molta grinta e difendono con grande concentrazione. Equilibrio totale in campo, risultato che non si sblocca. Anguillara che ci prova con molti tiri da fuori che però sfilano abbondantemente a lato. Tribano che riesce quasi sempre ad uscire dalle situazioni scomode nella propria zona difensiva anche grazie all'inventiva di Altieri e Bevilacqua in gran forma. A fare da scudo in difesa troviamo Gobbato, Gallana, Rinaldi e Biasin, i quali non perdono la concentrazione e riescono spesso ad arrivare in anticipo sugli attacchi avversari. Masola  a centrocampo sembra essere molto più propenso all'attacco rispetto al solito e molte volte si rende protagonista di cavalcate che spostano il baricentro in attacco a favore del Tribano. Davanti troviamo il reparto che forse fatica di più in questa partita, con Andolfo, Capuzzo e Sartorello che devono passare un muro Giallo Rosso ben impostato, che non si fa trovare impreparato sui tentativi di passaggio filtrante dietro la linea difensiva. L'occasione più limpida del primo arriva dai piedi di Altieri, che sgancia una bomba parata all'incrocio dal portiere. Fine primo tempo sulla situazione di 0 a 0, ma il Tribano ha dato grandi segnali. Nel secondo tempo la musica non cambia, gioco equilibrato di entrambe le squadre, ma il risultato si sblocca con un siluro da fuori che si insacca all'incrocio da parte di Junior Anguillara. Il Tribano non si perde d'animo e continua ad esprimere il gioco visto fino a quel momento. Entrano i cambi: Curzio M., Sartorato e Fojnica sono le armi scelte da mister Bevilacqua. Il gioco continua, siamo negli ultimi minuti e dopo una palla messa in mezzo da Sartorato, nella baraonda generale in area, sbuca Gobbato che calcia verso la porta sguarnita. Pallone inseguito dal difensore che però nulla può fare per raggiungerlo. E' gol del Tribano, la tribuna esplode, la panchina corre verso l'uomo che ha riportato l'equilibrio nel risultato, è 1 a 1. Nella seconda metà della partita il Tribano era riuscito più volte ad andare in porta senza però trovare il gol, ma ora il risultato è pari. La partita termina con il risultato di 1 a 1, ci si gioca tutto ad Anguillara partendo da un risultato neutro. 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

  • Facebook App Icon
  • Twitter App Icon

© 2017 by TRIBANOCALCIOFANPAGE. Proudly created with Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now