|"DALLA SIBERIA CONTRO UNIONE", NEL GELO VINCE TRIBANO|

February 26, 2018

 

Burian non ha fermato lo svolgimento del campionato di terza categoria, così Tribano ed Unione sono scese in campo per darsi battaglia nel mezzo di una bufera di vento siberiano. Come nelle precedenti partite, Bevilacqua si ritrova con molte assenze ma schiera in campo una formazione che sa tenere a bada gli avversari. Tra i pali Tresoldi, che ha dovuto lottare contro l'imprevedibilità del vento che avrebbe potuto deviare la traiettoria del pallone in ogni momento. Linea difensiva a 4 con Rinaldi, Zambolin adattato a ruolo di centrale difensivo, Breggiè e Lucchiari. A centrocampo tanta qualità con capitan Masola, Gallana e Altieri, mentre davanti a cercare di sfondare le linee avversarie troviamo Fojnica, Andolfo e Capuzzo. Inizia bene il Tribano che impone il suo gioco su Unione, però la prima zampata è della squadra di casa, che sfrutta uno scontro tra Zambolin e Tresoldi in uscita alta, mettendo dentro il pallone a porta vuota. Brutto scontro tra il portiere e Zambolin, che subisce un duro colpo ed è costretto ad abbandonare il campo prematuramente. Al suo posto torna Manin, adattato al ruolo di centrale difensivo, che si fa trovare preparato mostrando la sua duttilità e qualità anche dopo mesi di stop. Tribano che non si perde d'animo e con personalità va a caccia del pareggio con insistenza, sprecando qualche occasione potenzialmente pericolosa. Non ci vuole molto quindi prima che i biancoverdi trovino la strada del gol, ed infatti Capuzzo servito in avanti si trova contro il portiere, insaccando il pallone con grande freddezza. Primo tempo che si chiude con un pareggio, squadre che si riparano dal forte vento solo per poco prima di tornare a sfidarsi in campo. Nel secondo tempo lo svantaggio dell'Unione si fa sentire, la squadra avversaria infatti si è presentata con soli 11 uomini e di conseguenza senza alcun cambio disponibile. Il Tribano sfrutta la stanchezza avversaria a suo favore, continuando ad attaccare e trovando ottimi spunti offensivi. Il vantaggio è firmato Andolfo, che da dentro l'area batte il portiere con una conclusione precisa. Il resto della partita viene gestito in modo quasi perfetto, sia da parte dei giocatori in campo che da mister Bevilacqua, che mette in campo pedine importanti che hanno svolto il loro ruolo come da copione, arginando la squdra avversaria la maggior parte delle volte. Ottimo l'innesto di Petrucci che inventa e porta avanti la palla spesso, il giocatore si è definitivamente ambientato nel gioco biancoverde. Sartorato messo in campo per difendere il risultato si rivela molto utile smistando vari palloni sulla linea di centrocampo. La fase finale di partita si chiude con varie occasioni per il Tribano che però non concludono la loro corsa in rete. In generale la partita è stata ben gestita e giocata. La frenata di Deserto e Redentore, annullate a vicenda da uno 0 a 0, porta il Tribano a -4 dalla zona playoff. Ora arriva una partita difficile contro Junior Anguillara, ma le speranze sono buone, sperando anche di recuperare qualche infortunato. 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

  • Facebook App Icon
  • Twitter App Icon

© 2017 by TRIBANOCALCIOFANPAGE. Proudly created with Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now