| TRIBANO 2 - 1 STANGHELLA | FOJNICA E SARTORELLO VALGONO I 3 PUNTI |

January 8, 2018

 

Arriva un'altra vittoria in coppa per il Tribano, ancora una volta i biancoverdi escono vittoriosi dal campo del Santa Caterina Stanghella. 


L'incontro disputato dalle due compagini è di ottimo livello, e offre sia da un lato che dall'altro azioni sempre pericolose. Inizio in salita per il Tribano che dopo alcuni minuti subisce un gol, disattenzione del reparto di difesa che consente allo Stanghella di condurre la gara per tutto il primo tempo con un risultato a suo vantaggio. Nel primo tempo però non mancano le idee e il gioco del Tribano. Ottimi i filtranti alti partiti dai piedi degli esterni a cercare le imbucate di Brunello e Andolfo. Un primo tempo che si conclude in bilico per quanto riguarda il gioco espresso, ma in svantaggio per quanto riguarda il risultato sul tabellino. 

 

Nel secondo tempo l'ago della bilancia cambia piatto, il gioco di entrambe le squadre rimane lo stesso ma alcuni episodi hanno inciso sull'esito finale. La musica inizia a cambiare dal gol del pareggio del Tribano, siglato da Fojnica che calcia nella mischia generale in area di rigore avversaria spiazzando il portiere. E' un pareggio che suona la carica agli 11 in giallo-verde, che non perdono tempo a ripresentarsi con insistenza dalle parti dell'estremo difensore avversario. Dalla metà del secondo tempo si scaldano gli animi dopo alcune decisioni ritenute a detta di molti "inappropriate" da parte del direttore di gara. Uno degli episodi che hanno scatenato le proteste della tifoseria dello Stanghella è stato l'intervento irregolare in area di rigore da parte della difesa avversaria. E' il classico momento di Sartorello, le statistiche sono dalla sua, la sua letalità da rigore è il suo marchio di fabbrica e infatti non si smentisce, calciando con potenza centrale, palla che impatta la traversa prima di insaccarsi in rete. Il 2 a 1 rende ancor più consistenti le proteste nei confronti delle decisioni arbitrali da entrambi i lati. Sta per iniziare un periodo di gara che in pochi aspettavano.

 

Arriva ai danni di Rinaldi un'espulsione che, viste le precedenti decisioni sulla condotta in campo dei giocatori, non è plausibile. Attaccato dalla tifoseria avversaria, il terzino decide di rispondere a gesti, alzando la mano a segnare che la tifoseria parla e basta. E' questo l'episodio scatenante, non tollerato dal direttore di gara il quale non esita ad estrarre il cartellino rosso. Non passa molto prima che venga presa l'altra decisione arbitrale di espellere un giocatore, questa volta tocca ad un giocatore dello Stanghella, reo di aver commesso un fallo al quale il cartellino non viene negato. Come se non fosse abbastanza improbabile una partita 10 contro 10 arriva l'ultima decisione che fa alterare la tifoseria e la panchina biancoverde. A seguito di un fallo di gioco Zambolin, da poco entrato in campo, allontana il pallone a pochi metri dalla zona del fallo e viene ammonito, non riuscendo a controllare la frustrazione il terzino alza una mano nei confronti dell'arbitro che procede alla seconda ammonizione, lasciando in 9 i giocatori del Tribano. Ultimi minuti di gara molto tesi, in cui il Tribano riesce a resistere sotto gli attacchi avversari, grazie alla difesa ben salda, all'attacco pronto a pressare in ogni momento e ad alcune prodezze spettacolari di Tresoldi. Al fischio finale i biancoverdi possono rilasciare la tensione esultando per questa vittoria meritata in una partita combattuta fino all'ultimo. Da questa partita il messaggio lanciato dai ragazzi di Bevilacqua è chiaro: La coppa è una priorità alla pari del campionato. Aspettiamo dunque di assistere all'ultimo capitolo della fase a gironi di coppa la prossima settimana, all'Andrea Rizzo di Tribano per la sfida contro Union San Martino 2012. 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

  • Facebook App Icon
  • Twitter App Icon

© 2017 by TRIBANOCALCIOFANPAGE. Proudly created with Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now