| BORGOFORTE - TRIBANO | LA VITTORIA NELL'INFERNO DI BORGOFORTE DA LA CARICA PER L'ULTIMA SFIDA |

December 11, 2017

 

Era un campo difficile e lo sapevamo, un terreno pesante e molto piccolo nel quale i nostri avversari si trovano bene conoscendone ogni zolla. Per ogni squadra è una sfida ardua da superare, anche per le prime in classifica. Ieri, nonostante questi fattori sfavorevoli i nostri ragazzi sono riusciti a strappare 3 punti agli avversari, in una partita giocata in un'atmosfera quasi surreale per certi versi. Gli avversari spingono al massimo per riconquistare i punti persi ad inizio campionato, la partita è molto tesa e ricca di falli duri, parole pesanti sia tra i giocatori che da fuori il campo, una situazione che porterebbe qualsiasi squadra allo sbaraglio. Alcuni perdono la testa e si lasciano andare ad accese proteste, altri invece decidono di far parlare il risultato. E' dei biancoverdi il vantaggio iniziale; cross in area, palla toccata da Rosa e poi spinta in rete da Bevilacqua, che conferma l'ottimo periodo di forma. Il Tribano continua ad esprimere un gioco efficiente e mette in seria difficoltà il Borgoforte, che decide di rispondere a suon di tiri da fuori e cambi gioco che danno problemi alla fascia coperta da Zanchi. La nostra difesa fatica a contenere l'aggressività offensiva degli avversari che arrivano quasi al gol con una conclusione da fuori che "spacca" il palo. Montano le proteste della tifoseria avversaria per via di alcune chiamate arbitrali e alcuni si lasciano andare ad offese che potevano essere risparmiate.

Verso la metà del primo tempo arriva una tegola pesantissima per i nostri; Capuzzo sulla fascia, in zona bandierina, si gira per saltare l'avversario ma la caviglia fa un movimento sbagliato, facendolo crollare urlante. Viene portato fuori dal campo a fatica, mentre nella pausa tra primo e secondo tempo un'ambulanza lo porta in ospedale per verificare le sue condizioni. Scongiurata la frattura, questo quello che al momento sappiamo, ma ora bisognerà valutare i danni ai legamenti, se ce ne sono, o se si tratta di una forte distorsione.

Il tempo però non perdona, e rimanda in campo le squadre, con alcuni giocatori che nel primo tempo avevano accusato dolori, come Sartorello che ha ricevuto un pestone alla mano già da tempo infortunata e Rosa che è apparso dolorante nella prima metà di gioco. Continua la sfida a suon di conclusioni pericolose, in alcune Gattolin tiene a galla in risultato, mentre sul campo aumenta sempre di più la tensione tra i giocatori. Brunello, in vicinanza dei tifosi del Borgoforte viene offeso (non si sa ancora cosa gli sia stato detto) e perde per un attimo la testa. Decide quindi di zittire il pubblico avversario con una cavalcata sulla fascia, concludendo con un passaggio nel mezzo per Andolfo che non perdona e mette in rete con un tap-in per il gol del 2 a 0 biancoverde. L'esultanza è liberatoria, tutta la squadra va ad esultare sia dalla parte biancoverde sia da quella avversaria, a dimostrazione che è il campo a parlare, non le offese inutili. Borgoforte decide quindi di sbilanciarsi in avanti riuscendo a conquistare un rigore poi perfettamente realizzato. Una volta accorciate le distanze il volto della partita è cambiato, ogni azione in quegli ultimi istanti poteva essere decisiva. Attaccano entrambe le squadre ed entrambe falliscono in occasioni decisive prese dalla pressione del momento. Arriva il fischio finale, scoppia la festa del Tribano per questi 3 punti meritati e difficili. Sarà la prossima partita a chiudere la prima metà di stagione, ed arriva contro una squadra da non sottovalutare, Union San Martino 2012. L'ultima giornata prevede partite che potrebbero cambiare il volto della classifica, appianando le distanze tra le concorrenti al titolo. Forza Tribano, ultimo sforzo. 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

  • Facebook App Icon
  • Twitter App Icon

© 2017 by TRIBANOCALCIOFANPAGE. Proudly created with Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now