| POLISPORTIVA TRIBANO - CITTA' DEL CASTELLO. TRACOLLO DELLA SQUADRA E 3 PUNTI PERSI |

October 16, 2017

 

Non sarebbe stata una partita facile, lo era solo sulla carta, e lo sapevamo tutti, ma in pochi si aspettavano un simile risultato contro una squadra con cui abbiamo una rivalità agonistica così accesa. Ebbene si, abbiamo perso in casa, per 2 a 1. Una partita che non ha mai visto emergere i biancoverdi, tranne a seguito del primo gol avversario, pareggiato in seguito da un rigore di Brunello. 

La partita l'ha vinta il Città del Castello o l'ha persa il Tribano? Che hanno sbagliato i ragazzi di Bevilacqua?

Chiaramente la sensazione generale sugli spalti è stata quella che sia stato il Tribano a perdere i 3 punti (nulla togliendo alla prestazione del Città del Castello). Il pensiero è stato quello che la partita sia stata presa sotto gamba da molti, sottovalutando la grinta che gli avversari avrebbero e hanno sempre messo in questo campo. Moltissimi palloni persi o passaggi sbagliati, facilmente prevedibili ma anche tanta inconsistenza. Questa è l'impressione che hanno dato gli 11 in campo. Smarrimento, poca voglia di vincere e spaccare in due la difesa avversaria, allo stesso tempo erigendo un muro difensivo che nessuno avrebbe passato, rare le idee che hanno messo in difficoltà la difesa del CdC. Lì davanti, per tutti i 90 minuti la squadra ha faticato, con giocate forzate, cercando di tenere palloni in zone poco pericolose, rischiando di perderli e concedere il contropiede, cercando di entrare in area col pallone a tutti i costi e senza mai prendere coraggio per concludere da fuori appena possibile. Alcuni giocatori sono entrati in campo per cercare di fare la differenza, altri ci sono riusciti meno. Tra le note positive dalla panchina troviamo Rinaldi, entrato in campo con la giusta grinta e lo sprint per galoppare in fascia. Migliore in campo? difficile trovarne uno, colui che ha dato più concretezza in campo, in questo caso si va a botta sicura su Manin; ottimi recuperi, buon mantenimento del possesso, dribbling elegante e a volte qualche iniziativa offensiva ben orchestrata dall'ex La Rocca. Servirà una mentalità più stabile se si vuole portare a casa il campionato, teniamo conto che a breve ci sarà il derby vero e proprio contro Pernumia e la gara contro Junior Anguillara. Dobbiamo essere dei gladiatori, delle macchine da guerra per sperare di far bene perché questa volta nessuno fa sconti. Più grinta, più voglia di vincere, e servirà da parte della tribuna più incoraggiamento, più tifo, più calore per i nostri ragazzi. Perciò confidiamo nella voglia di riscatto dei giocatori del Tribano e chiediamo in massimo supporto per la prossima partita, in casa, contro Unione. Vi vogliamo carichi, urlando, cantando e incitando i ragazzi, accompagnandoli verso i 3 punti!

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

  • Facebook App Icon
  • Twitter App Icon

© 2017 by TRIBANOCALCIOFANPAGE. Proudly created with Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now